…sarà difficile costruirsi un futuro?

settembre 23, 2008

Richiesta dell’anticipo di mobilità

Archiviato in: Burocratico,Economico — progettocentroservizi @ 7:14 pm
Tags: , , ,

Le informazioni che seguono sono frutto di quanto indicatomi da un patronato sindacale e dal commercialista che ho incontrato oggi.

L’indennità di mobilità, che mi spetta in quanto ex-dipendente a tempo indeterminato di un’azienda (e licenziato dalla stessa per problemi non derivanti dal mio operato), non è niente altro che un assegno di disoccupazione che si protrae per tempi più lunghi rispetto a quello “standard”. Nel mio caso, dato che ho meno di quaranta anni, gli anni di mobilità che mi spettano sono due.

C’è la possibilità, per chi volesse intraprendere un’attività non dipendente, di richiedere un anticipo sugli assegni di mobilità e ottenere ciò che gli spetta in un’unica soluzione, per agevolare l’apertura o il rilevamento di un’attività.

L’iscrizione alle liste di mobilità comporta la consegna di alcuni moduli (non ne riporto i codici perchè non credo di ricordarli esattamente) all’ufficio INPS di competenza.

Conseguentemente, per richiedere l’anticipo consegnare una richiesta che testimonierà l’apertura di una partita IVA, di una posizione INPS e di una posizione INAIL, fattori che prescindono dall’apertura effettiva dell’attività (al momento della consegna della domanda).

Fatto questo, si dovrà attendere un tempo che oscilla tra i 4 e i 6 mesi (anche per la mobilità in soluzioni mensili) prima di ricevere l’accredito della somma.

Quello che non mi è chiaro è se la somma relativa all’anticipo è al lordo dei contributi (dato che, attraverso la nuova posizione INPS, li dovrò versare di nuovo) o se ne è al netto (caso in cui i contributi eventuali vanno persi, poichè vanno pagati di nuovo).

Inoltre un’informazione poco chiara mi è stata data per quanto riguarda il tempo minimo durante il quale io non potrò riprendere a lavorare come lavoratore dipendente, pena la restituzione dell’indennità.

About these ads

10 commenti »

  1. ciao, scusa hai qualche aggiornamento al tuo post ?
    hai richiesto l’anticipo e se si, hai avuto i soldi dopo quanto ? ed erano netti o lordi ?
    l’argomento potrebbe (non lo so ancora) interessarmi…
    ciao e grazie

    Commento di dancerjude — marzo 29, 2009 @ 10:15 pm | Rispondi

    • Purtroppo non ho ancora provveduto a richiedere l’anticipazione dell’indennità di mobilità, poichè questa operazione può essere efettuata solo dopo l’iscrizione al registro delle imprese, posso dire però che sia il mio commercialista che la dipendente INPS con cui ho parlato mi hanno confermato che l’ammontare sarebbe il totale esatto della somma degli importi mensili a cui rinuncerei. Per quanto riguarda la tempistica non ho informazioni precise, anche se penso non ci sia un termine stabilito poichè ho potuto riscontrare come gli assegni mensili mi vengano corrisposti senza un calendario prestabilito.

      Commento di progettocentroservizi — marzo 30, 2009 @ 8:06 am | Rispondi

  2. Ciao a tutti,
    riguardo alla richiesta di anticipo della mobilità io l’ho fatta 5 anni fa ed è stato molto semplice.
    Una volta compilati i moduli e consegnati agli organi di competenza, dopo circa 5 mesi sono arrivati tutti i soldi al netto delle ritenute (per quanto mi riguarda su circa 21.000,00 si sono trattenuti circa 4.800,00 di IRPEF).
    L’unico vincolo è quello di tenere aperta l’attività per almeno 2 anni dopo i quali ti puoi cancellare ed essere nuovamente assunto.
    Un’altra cosa da tener presente è che ti aumenta il reddito per i soldi che percepisci e che comunque sei a credito di IRPEF.

    Commento di Maurizio — aprile 30, 2009 @ 10:43 am | Rispondi

    • Ciao Maurizio, dici che hanno trattenuto quasi 5.000 euro, che invece non si sarebbero presi se tu avessi percepito mensilmente la mobilità? I 21.000 di cui parli invece equivalgno a due anni di mobilità? Grazie, Salvatore

      Commento di Salvatore — giugno 25, 2009 @ 9:32 am | Rispondi

  3. C’è qualcosa che non mi è chiaro: c’è una circolare del 2000 dove si legge quanto segue:

    http://www.filcams.cgil.it/Info.nsf/83a772b85d086767c125690300621905/cedbe813488a5544c125692d00477674!OpenDocument

    ossia che l’anticipo della mobilità deve essere chiesto entro 30 gg dall’apertura dell’azienda e che, se hai già usufruito di uno o più assegni mensili successivamente a tale richiesta, non puoi più presentare domanda di anticipo. Ma questo è ancora vero?

    Commento di Giulio — giugno 23, 2009 @ 7:52 pm | Rispondi

    • Credo che il termine a cui ti riferisci sia di 30 gg dalla iscrizione al registro delle imprese, in quanto non è possibile chiedere l’anticipo di mobilità prima della suddetta iscrizione, ed essa è necessariamente successiva all’apertura della Partita Iva, in quanto è collegata con la dichiarazione di inizio attività che va fatta all’Amministrazione Locale di competenza.

      Commento di progettocentroservizi — giugno 23, 2009 @ 8:51 pm | Rispondi

  4. io vorrei fare la domanda per anticipo L’indennità di mobilità.ho tanta paura perche se sbagli un punto o virgola,se fai un giorno prima o dopo della data,non sai cosa puo succedere.
    chiedo aiuto passo a passo
    grazie

    Commento di saeed — luglio 16, 2009 @ 7:15 pm | Rispondi

  5. se hai già usufruito di uno o più assegni mensili successivamente a tale richiesta, non puoi più presentare domanda di anticipo. Ma questo è ancora vero?

    Commento di mohammed — ottobre 28, 2009 @ 7:28 pm | Rispondi

    • No, non è assolutamente vero. L’INPS corrisponderà la cifra rimanente dopo la richiesta di anticipazione, trattenendo ovviamente le mensilità già corrisposte.

      Commento di progettocentroservizi — ottobre 30, 2009 @ 12:25 pm | Rispondi

  6. ho presentato la domanda per l’anticipo della mobilità all’ufficio di collocamento, volevo sapere se c’e un termine entro il quale bisogna comunicarlo anche all’imps.

    Commento di mohammed — marzo 6, 2010 @ 3:56 pm | Rispondi


RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Rubric Theme Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: